L’ente fieristico di Verona l’ha definita Edizione da record. Marmomacc, la manifestazione di riferimento internazionale del settore delle pietre naturali giunta al 51° anno e appena terminata, ha infatti visto la partecipazione di 1.650 espositori, +10% rispetto al 2015, e 67mila operatori del settore.

Numeri da record sono stati registrati anche da Laminam, specialista nella produzione della lastra ceramica, con 750 visite qualificate nel proprio spazio espositivo provenienti da tutto il mondo.

Il 71% infatti è costituito da visitatori stranieri: 20% dall’Europa Occidentale, 15% da Asia e Australia, 13% dal MEA, 12% da Russia ed Est Europa, 11% dalle Americhe.

Merito innanzitutto delle innumerevoli qualità tecniche ed estetiche del prodotto: materiale naturale, alte prestazioni di resistenza e igienicità, minore impatto economico ed ecologico rispetto a marmo e lapidei, versatilità di utilizzo e finiture che riproducono l’essenza stessa della natura. 

Lo spazio espositivo, poi, ha contribuito al successo della manifestazione grazie alle nuove texture delle lastre ceramiche 1620x3240x12mm e al grande led wall centrale che ha proiettato in anteprima il film dossier Punte di Diamante – Cutting Edge.  L’allestimento si è inoltre aggiudicato la Menzione Speciale per il Best Communicator Award nella categoria Design