67mila visitatori provenienti da 150 Nazioni: una crescita del 3% rispetto al 2014, +9% di stranieri. È calato il sipario sulla 50a edizione di Marmomacc e i risultati di presenze appena resi noti dall’Ente fieristico confermano la manifestazione veronese nel suo ruolo di centro aggregatore per l’industria mondiale di marmi, graniti, pietre naturali e tecnologie.

Tra le 1.524 aziende presenti, Laminam grazie alle sue rivoluzionarie lastre ceramiche 1600x3200x12mm si è distinta per i prodotti innovativi alternativi al marmo, attirando visitatori da tutto il mondo fino a toccare numeri da record: oltre 520 contatti in soli 4 giorni di cui ben 400 stranieri divisi, in particolare, tra Europa (30%), Cina e Oriente (24%), Sud America e Stati Uniti (14%), Russia ed Est Europa (14%), Medio Oriente (9%) e India (9%). Rispetto al 2014 si è registrata, da una parte, una presenza consolidata di visitatori italiani e dall’altra una crescita sbalorditiva del 45% di contatti esteri, a dimostrazione del grande valore dei prodotti Laminam e della loro versatilità di utilizzo per l’architettura e il design.

Lo stand Laminam interamente dedicato alle nuove lastre ceramiche Extra Large, ha messo in mostra la rivoluzionaria estensione materica del prodotto, evidenziando le sue consolidate proprietà tecniche e le molteplici applicazioni, dai top al design in generale.